Blog arte contemporanea

Il Macro, cioè il Museo di Arte Contemporanea di Roma, sta ospitando in questi giorni il prestigioso Roma Pop City 60-67. Si tratta di un'esposizione molto importante nel panorama nazionale, per l'opportunità che ha dato di mettere in mostra alcune autentiche opere d'arte degli anni settanta.

Nato nella cittadina siciliana di Taormina, Marcello Lo Giudice si divide tra Milano, Parigi e la bellissima Noto. Dopo aver conseguito la laurea in geologia all’Ateneo di Bologna, Lo Giudice si è iscritto all’Accademia delle belle arti di Venezia e, proprio in quell’occasione, ha avuto modo di avvicinarsi e di conoscere tre mostri sacri della pittura made in Italy del calibro di Giuseppe Santomaso, Virgilio Guidi ed Emilio Vedova.

Una cosa è certa: investire in opere d’arte è davvero molto redditizio. Sono molti infatti, i risparmiatori che optano per tale forma d’investimento. Nonostante la volatilità del settore, i guadagni sono davvero interessanti. Ma cerchiamo di fare chiarezza.

La Land Art è una corrente artistica nata sul finire degli anni sessanta negli Stati Uniti. Il maggiore rappresentante di questo movimento è Christo Valdimorov Javacheff, che insieme a sua moglie Jeanne-Claude Denat de Guillebon ha realizzato le opere maggiori di questa corrente. La Land Art prevede degli interventi sul territorio e sul paesaggio, il quale viene trasformato e riletto grazie alle installazioni degli artisti.

Nato nell’ottobre del 1882 a Reggio Calabria e morto nell’agosto del 1916 a Chievo, Umberto Boccioni è uno degli artisti italiani più rinomati ed apprezzati. Esponente di prim’ordine del movimento futurista, Boccioni è, senza alcun dubbio, una delle figure di spicco del panorama culturale del secolo scorso. Ma vediamo di scoprire qualche dettaglio in più sul suo conto.